Il progetto

Il progetto

Il Progetto Move your body

  • Tutti i dati della letteratura confermano che la percentuale di bambini sovrappeso-obesi in Italia è molto elevata arrivando a interessare circa un bambino su 3
  • Parma non faceva eccezione fino ad alcuni anni fa con dati che la collocavano agli ultimi posti in Emilia Romagna
  • Da circa 10 anni la tendenza pare però essersi invertita: oggi la nostra città presenta dati di incidenza di sovrappeso e obesità fra i migliori in Regione anche se sovrappeso e obesità interessano il 27% del campione studiato (circa il 5% sono i soli obesi)
  • Molte le possibili spiegazioni del miglioramento dei dati epidemiologici nella nostra Provincia: di certo va rimarcata l’effetto combinato di numerosi fattori sociali, culturali e scientifici, della ricca offerta di proposte sportive e dell’impatto di strategie integrate come il progetto Giocampus ed il lavoro di formazione svolto nelle scuole primarie anche nel contesto dei servizi mensa
  • Resta però il fatto che la percentuale di bambini obesi che pratica regolarmente attività sportiva è bassissima: la gran parte dei bambini obesi non fa sport per un insieme di cause, potenziando così il circuito schiuso sedentarietà-sovrappeso-obesità
  • Sulla base di quanto premesso è nato il progetto pilota Move your Body promosso da Rugby Parma col patrocinio della FIR e FMSI e del Comune di Parma e finalizzato all’avviamento al rugby di bambini sovrappeso-obesi
  • Il progetto Move your Body si basa sull’assunto che il gioco del rugby, per le sue caratteristiche tecniche che in alcuni ruoli avvantaggiano propri i bambini più pesanti, possa essere uno strumento utile a spingere i bambini sovrappeso/obesi verso la pratica di una attività sportiva utile nel loro percorso di crescita funzionale, by-passando il problema dello stigma legato al peso che spesso rende difficile l’avviamento allo sport di questi bambini
  • Il progetto Move your Body si pone come obiettivo il coinvolgimento delle società rugbistiche del territorio parmense, cui verrà chiesto di aderire ad un protocollo di studio condiviso che si avvarrà della consulenza di un team di esperti comprendente medici, psicologi e preparatori atletici, che vede come Presidenti i Proff. A. Anedda, L. Arsenio e S. Bernasconi e come coordinatori i Dott. F. Cioni e R. Ferrari
  • Testimonial del progetto saranno personaggi mediatici come Chef Rubio, ex-giocatore di rugby, e atleti in attività
  • Sono previsti output di progetto sia in forma di pubblicazioni scientifiche che attraverso altri canali di comunicazione
  • Nel caso in cui i dati di output confermino la bontà del progetto lo stesso modello verrà proposto a livello nazionale
  • Tutte le info e le news sul progetto saranno rese disponibili sul sito moveyourbody.education